HOCKEY IN CARROZZINA - I friulani danno spettacolo in campo contro la Thunder RomaVersione stampabile


immagine sinistra
Gli Alma Madracs fanno paura ma la Roma prende i tre punti

Gli Alma Madracs Udine ritornano dalla lunga trasferta romana a mani vuote ma con un grande bagaglio di vibrazioni positive e consapevolezza vista la grande prestazione sfoggiata contro la big Thunder Roma. Il match finisce 6-4 per i padroni di casa ma il risultato premia semplicemente chi è riuscito a segnare di più. Gli udinesi hanno giocato alla pari per tutta la partita, andando diverse volte vicini al gol con la sfortuna che talvolta ha deciso di giocare la sua parte.

Dopo la deludente prestazione casalinga con i Coco Loco Padova era indispensabile ritrovare il carattere necessario ad affrontare avversari di una certa caratura e la gioia, nonostante la sconfitta, deriva proprio da questa ritrovata concentrazione, grinta e cattiveria agonistica. L'allenatore Minigutti si dice profondamente orgoglioso della reazione avuta dalla squadra nel corso di queste ultime settimane. “So quanto può dare questo gruppo e con i Thunder Roma abbiamo dato spettacolo e tutti i giocatori mi hanno dato le risposte che cercavo. L'unica cosa negativa di questa partita è il risultato finale ma se ripeteremo questa prestazione tutti quanti dovranno avere paura di noi.”

Una prestazione fenomenale sotto tutti gli aspetti, quando il gioco di squadra funziona infatti anche i singoli riescono ad esprimersi al meglio. Bercaru tra i pali ha fatto tutto ciò che poteva per difendere porta mentre le ladies De Cecco e Burtone si sono fatte di nuovo apprezzare per la loro caratteristica combattività tenendo a bada i colossi romani. Le punte si sono distinte per una gara senza sbavature e un’intesa mai vista prima: Comino ha dato il meglio di sè mettendo a segno tre reti con la sua miglior prestazione in serie A1, Marcon finalmente riesce a timbrare il cartellino in A1 siglando il gol del momentaneo 1 a 1 e giocando una partita fisica ed ordinata, Masoli ipnotizza gli avversari riuscendo a velocizzare la manovra nei momenti giusti.

A fine incontro standing ovation per le due squadre che vengono acclamate sotto la curva dai tifosi e applaudite per lo spettacolo visto in campo. Gli Alma Madracs hanno messo paura a una delle squadre più titolate d’Italia e questo è solo un altro punto di partenza.

Martignacco, 12 marzo 2018

Per info: Benedetta De Cecco 331/3769351


Foto ASD Madrcs Udine



13/03/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Ottobre  >>
LMMGVSD
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico