CICLISMO - Michele Pittacolo si rifā il look con la Pitta BikeVersione stampabile


immagine sinistra

Bertiolo, 10 marzo 2018

Nell'anno dei Campionati Mondiali di Paraciclismo a Maniago, in Friuli, Michele Pittacolo torna in corsa da portacolori della neonata PITTA BIKE, la società sportiva costituita da qualche settimana per supportare l'attività agonistica di Michele e per collaborare con il campione friulano nello sviluppo delle attività extra-agonistiche legate soprattutto alla promozione dello sport paralimpico.

"Dopo il blocco mentale che ho accusato in SudAfrica l'anno scorso durante i Mondiali - dice Michele -, ora sono tornato al top. Fisicamente ero al top, ma non stavo bene con me stesso tanto che, una volta tornato in Italia, ho deciso di cercare aiuto. L'ho trovato nella dottoressa Emiliana Bizzarrini, che è fisiatra, e nel dottor Paolo Linda, che è psicologo specializzato in traumi alla testa, con i quali ho iniziato un percorso che in quattro mesi mi ha fatto rinascere, soprattutto sotto l'aspetto psicologico. Fisicamente, lavoro con Francesco Della mattia, Valter Bertoli, Albina Di Santolo e Marzio Angeli e i risultati si vedono. Durante l'inverno, non mi sono preoccupato del fatto che ci si avvicinava alla nuova stagione sportiva e che dovevo trovare una soluzione che mi permettesse di correre nel 2018. Quando mi sono reso conto che il percorso fatto mi faceva stare bene e che la mia centralina funzionava di nuovo a dovere, ho rotto gli indugi".

"Ho stretto una collaborazione - continua Pittacolo - con aziende che mi forniscono materiale tecnico di prim'ordine, come la Cgde di Bassano del Grappa per le biciclette, ho iniziato una collaborazione con Alessandro Zanardi nell'attività di promozione dello sport paralimpico e, un mese fa, grazie al supporto di Claudio Felicetti, conosciuto a un corso della Structogram, e a Gilberto Del Pizzo, abbiamo creato la Pitta Bike. Ora io penso solo ad allenarmi. Al resto, pensano loro cosi che io posso concentrarmi sulla preparazione delle gare e, soprattutto, del Mondiale 2018 che correrò in casa mia, in Friuli, spinto anche dalla Regione Friuli Venezia Giulia che mi sostiene. Il prossimo 5 settembre compirò 48 anni e mi sento ancora benissimo e in grado di sfidare i ventenni".

Dal 19 al 25 marzo, Michele Pittacolo sarà a Riccione, in ritiro con la Nazionale Paralimpica di Ciclismo, chiamato dal Commissario Tecnico azzurro Mario Valentini.

L'esordio agonistico sarà il 7 e 8 aprile a Marina di Massa, nella "Due Giorni del Mare", gara di coppa Europa. Poi, il 22 aprile Michele sarà in gara a Verolanuova, sempre in coppa Europa, prima di iniziare le gare di coppa del Mondo a maggio.

Michele Pittacolo Ufficio Stampa

 



11/03/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Maggio  >>
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico