HOCKEY IN CARROZZZINA ELETTRICA - Roma conquista gli Alma Madracs e i playoffVersione stampabile


immagine sinistra

Troppo divario: i Thunder lottano fino alla fine. Alma Madracs part-time

Al palazzetto dello sport di Martignacco, nell'ultima partita della regular season di A1 gli Alma Madracs Udine ce la mettono tutta ma non riescono a salutare il proprio caloroso pubblico con un risultato positivo.

Se per i friulani questa partita non aveva motivazioni di classifica, per i Thunder Roma, l'avversario di turno, valeva il matematico accesso ai play-off scudetto. L'esperta squadra Capitolina ha fatto quindi pesare la propria storia ed ha espugnato l’Atleti Azzurri d'Italia con un sonoro 1 a 5. Risultato eccessivamente penalizzante per i padroni di casa che erano riusciti a restare in partita fino all'intervallo lungo. Dopodiché Roma chiude il sipario fra goal rocamboleschi e una autorete friulana.

“Purtroppo, soffriamo ancora un divario tattico e mentale contro questi squadroni che non ci permette di giocarci fino in fondo le partite” commenta il coach degli Alma Madracs Ivan Minigutti “A questi livelli non ci si può permettere neanche un istante di distrazione perché vieni immediatamente punito e poi è difficile recuperare. Sono comunque orgoglioso di come la squadra ha affrontato questa prima stagione nella massima serie, perché anche se a fasi alterne, abbiamo dimostrato di avere le capacità per migliorare e raggiungere grandi obiettivi.” Nonostante le scarse occasioni da gol create in questa partita infatti, i friulani hanno mantenuto il pallino del gioco nelle proprie mani per lunghe fasi di gioco. La qualità degli interpreti è indiscussa, bisogna quindi, per il futuro, alzare l’indicatore della cattiveria agonistica, imparare attraverso l'esperienza a leggere le varie situazioni e aggredire con fame l'avversario centimetro dopo centimetro.

Da segnalare un momento commovente nel prepartita. I giocatori degli Alma Madracs hanno portato virtualmente in campo attraverso uno striscione Alessio Moro che, a causa di un aggravamento delle proprie condizioni di salute, si trova ricoverato in ospedale. La commozione si moltiplica al momento dell'unico gol friulano, quando Claudio Comino dopo aver siglato la rete, mostra al pubblico la maglietta da gioco del numero 27, augurandogli nel migliore dei modi di poter uscire da questo momento difficile. “Ciccio non è soltanto un giocatore, è una colonna portante di questa associazione sportiva, un grande compagno di squadra, e vederlo soffrire così ci ha spiazzati. Gli dedico questo gol perché so quanto ci tiene a questa squadra. Non potevo uscire dal campo oggi senza fare almeno un gol per lui” dichiara il goleador friulano con le lacrime agli occhi.

Se il campionato ha chiuso i battenti, per gli Alma Madracs la stagione è ancora aperta. Il 5 e 6 maggio c'è un appuntamento con la storia a Modena: le Final Four di Coppa Italia sono un sogno che sta diventando realtà.


Martignacco, 24 aprile 2018

Per info: Benedetta De Cecco 331/3769351

 

 

 

Il Comitato scrivente è vicino ad Alessio, alla sua famiglia. FORZA ALESSIO!!!

 



26/04/2018

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Dicembre  >>
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Partner

  • Tesseramento Online
Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico